Crea sito

 

 

 

SONETTO DER MOSETTI


Chi dice versi co' 'sto bel furore,
      se merita davero 'na gran lode,
ché dde 'sti tempi de raggiri e ffrode
      c'è dda apprezzàllo armeno co' ccalore,

perché llo vive ccome fusse autore
      o quasi fussi un aggnolo custode
de 'na romanità ffor dalle mode,
      pur rimanendo 'n "fine dicitore"!...

E' 'sto penziere qui che cce fa ggola:
      che ce sta ancora chi lo fa ppe' amore,
de recità' cor senno la parola

der Belli nostro, arcano 'mbonitore,
      dell'anima de 'n popolo che vvola
ar di sopra der tempo e dder dolore!

 

Dario ( febbraio 2005 )

 

 

 

 


VISITA IL SITO DI DARIO