Crea sito


209 (209). LO STATO DER PAPA

Come er Papa ha da st ssenza lo Stato
Quann' vvicario lui de Ggesucristo?
M'ha ddetto er coco a mm de San Calisto
Che inzinente a ddiscorrene ppeccato.

Ggesucristo c'ha ttanto faticato
Pe ffcce tuttoquanto avemo visto,
Dovera cede puro a cchi ppi ttristo
Sto cantoncel de monno conzagrato?!

Cede un par de cojjoni! E dde sto passo
S'arriva a llev Iddio dar paradiso,
Pe mmettesce in zu' logo Satanasso!

Duncue pare che ssii bell'e indisciso
Ch'er Zantopadre a sto monnaccio ll'asso,
E pp dd rriso ar farro e ffarro ar riso.

In Legno presso il Fosso

11 ottobre 1831                            Der medemo

 

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo