Crea sito


2019 (1985). LI TEATRI DE M

Che vv' ann! Ttordinone una porcara
Che mme pare er teatro de le palle:
Va' a Crepanica: cchiuso. Va' a la Valle,
E nnun ce trovi ppi la piccionara.

Pe ccoccili vi ffora una caggnara
De lanternini-a-ojjo de le stalle!
Ar zoffione je schiaffeno a le spalle
Un zoffiettone da soffi la fiara!

V ann in pratea? te danno un bullettino
Che ppe ttrovatte er posto hai d'ann a scola
E imparatte a l'ammente l'abbichino!

Ll ppoi come un pupetto in vesticciola,
Sbarrato fra ddu' tavole e un cusscino,
Fai la cacca e la pisscia a la ssediola!

Roma, 20 gennaio 1833

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo