Crea sito


710 (709). LA MEDISCINA SBAJJATA

Preso cuer bottoncin de sol-limato
Che mme diede sta bbestia de spezziale,
M'incominciai de posta a ssentý mmale,
E ffesce tra de mÚ: Ss˛ ccuscinato.

Subbito curze er medico, er Curato,
E ddu' abbatacci o ttre dder tribbunale:
E ppoi me straportonno a lo spedale,
Dove addrittura fui sagramentato.

Lý, Ddolovico, principiorno a spiggne
Co li vommitativi, e ddoppo a ddajje
Co li purganti, e ppoi co le sanguiggne.

Venti libbre de sangue! eh? cche ccanajje!
L'esercito der Papa nun ce tiggne
La terra manco in trentasei bbattajje.

Roma, 8 gennaio 1833                Der medemo

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti Ŕ quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo