Crea sito


830 (830). L'ARTE

Gran bell'arte er pittore, lo scoparo,
Er giudisce, er norcino, er rigattiere,
Er beccamorto, er medico, er cucchiere,
Lo stroligo, er poveta e 'r braghieraro.

Pi mmejj'arte er cerusico, er barbiere,
Er coco, er votacntera, er notaro,
Er ciarlatano, er curiale, er chiavaro,
E ll'oste, e lo spezziale e 'r funtaniere.

Stupenna ll'arte de chi ssona e ccanta,
Cuella der banneraro e dder zartore,
E ttant'antre da d ffino a mmillanta.

Ma la prima de tutte er muratore,
Ch cquanno s'arif la Porta-Santa
Capo-mastro chi ? Nostro Siggnore.

Roma, 26 gennaio 1833

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo