Crea sito


504 (503). ER ZAGRO COLLEGGIO

Li Cardinali fanno er Papa, e 'r Papa
Fa, cquann' Ppapa lui, li Cardinali:
Per s ccome ravanello e rrapa,
Come stivali e ppelle de stivali.

Cuesti tra ttutti cuanti li su' eguali
Metteno in zedia la ppi ttesta ssciapa;
E cquello pe cconventi e ttribbunali
Si rradiche ce s llui se le capa.

Cos'ha ddunque da facce maravijja,
Si ppijjati in un fasscio e cquesto e cquelli,
Hanno sempre una scera de famijja?

Da zucche vte, o ppiene de granelli,
Da ggente che nun za n sse ne pijja,
Cos'hanno da sper li poverelli?

Roma, 28 novembre 1832

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo