Crea sito


735 (731). ER VENTRE DE VACCA

'Na setta de garganti che rrameggia
E vv ttutto pe fforza e cco li stilli:
Un Papa maganzese che stangheggia,
Promettennosce tordi e cce d ggrilli.

'N'armata de Todeschi che ttraccheggia
E cce v un occhio a ccarzalli e vvestilli:
Un diluvio de frati che scorreggia
E intontissce er Ziggnore co li strilli.

Preti cocciuti ppi dde tartaruche:
Edittoni da facce un focaraccio:
Spropositi ppi ggrossi che ffiluche:

Li cuadrini serrati a ccatenaccio:
Furti, castell'in aria e ffanfaluche:
Eccheve a Rroma una commedia a bbraccio.

Roma, 13 gennaio 1833

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo