Crea sito


972 (972). ER PECCATO ORIGGINALE

Arrivato a l'etÓ dde la raggione
Ggesucristo entr˛ a sguazzo in ner Giordano,
E sse fesce cristiano, fedelone,
Cattolico, apostolico, romano.

Poi se n'ann˛ ccor croscifisso in mano
Predicanno a 'ggni sorte de perzone
Che cchi nnun z'Ŕ ssciacquato er coccialone
VederÓ er paradiso da lontano.

L'unica fu la Vergine Mmaria
Che sse sarv˛ ssenz'Ŕsse bbattezzata,
PerchÚ, a cquanto se sa, mmorze ggiudia.

E la cosa Ŕ bbenissimo aggiustata.
Nun aveva bbisoggno de lesscýa
Chi nnascÚ ccome un panno de bbucata.

Terni, 27 maggio 1833

Testo ipertestualizzato completo di liste e concordanze delle parole

La numerazione dei sonetti Ŕ quella seguita da Roberto Vighi
(Giuseppe Gioachino Belli Poesie Romanesche - Libreria dello Stato 1988-1993).
La numerazione tra parentesi fa riferimento all'edizione Vigolo